Fisco: la rinuncia all'eredità ha effetto retroattivo?

Fisco: la rinuncia all'eredità ha effetto retroattivo?

Interessante sentenza della Corte di Cassazione, n. 37064, depositata il 19.12.2022, in quanto nel respingere il ricorso dell’Agenzia delle Entrate, riafferma un principio pacifico quale è quello della retroattività della rinuncia all’eredità.

2023: prova il tutorial patrimoniale online per tutti !!!

2023: prova il tutorial patrimoniale online per tutti !!!

Una pillola a settimana per un intero anno con altrettanti video di approfondimento come opera di sensibilizzazione e formazione sulla pianificazione e tutela patrimoniale. Prova per tre mesi gratuiti questo Tutorial volto alla sensibilizzazione sulla tutela e pianificazione patrimoniale attraverso una newsletter a settimana e il rimando ad un video di approfondimento

Quando può essere nulla una divisione fra coeredi?

Quando può essere nulla una divisione fra coeredi?

Interessante Sentenza 32855, depositata l’8.11.2022, con la quale la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso con il quale è stata accertata la violazione del patto successorio con riferimento ad una “scrittura privata di divisione ed assegnazione di quote” con cui due fratelli “avevano raggiunto una divisione amichevole dei beni ereditati dal padre per la loro quota di 2/3, nonché della quota di proprietà della madre, con il suo consenso favorevole….”, ma senza che la stessa prendesse parte alla scrittura stessa.

Testamento: come accertare se l'attribuzione  è un legato?

Testamento: come accertare se l'attribuzione è un legato?

Interessante sentenza della Corte di Cassazione n.28259, depositata il 28.9.22, perché affronta il come interpretare la disposizione testamentaria a proposito della qualificazione da dare al chiamato all'eredità, se erede o legatario.

Fisco: quando è fittizia la residenza all’estero?

Fisco: quando è fittizia la residenza all’estero?

Con la sentenza n.29635, depositata l’11.10.2022, la Corte di Cassazione chiarisce i requisiti per poter sostenere la fittizia residenza all’estero di un cittadino italiano, tra cui l’effettività della gestione di detti interessi in tale Stato Estero e sempre che sia riconoscibile dai terzi Con la sentenza n.29635, depositata l’11.10.2022, la Corte di Cassazione chiarisce i requisiti per poter contestare fondatamente la fittizia residenza all’estero di un cittadino italiano.