Donazione: la dispensa dall’imputazione è revocabile?

Donazione: la dispensa dall’imputazione è revocabile?

Interessante Sentenza n.3352, depositata in data 6.2.24, poiché la Corte di Cassazione accoglierà il ricorso volto a dichiarare la revocabilità della dispensa dall’imputazione in quanto mantiene la sua autonomia rispetto alla donazione ed incide solo dopo la morte del de cuius nell'assetto successorio-patrimoniale dei coeredi; la morte non è solo l'occasione degli effetti della dispensa ma è il suo presupposto esclusivo e determinante, così da non potere essere la dispensa concepita in modo avulso dall'eventualità di successione futura a favore di più coeredi.

Conti cointestati: quali limiti alla confisca?

Conti cointestati: quali limiti alla confisca?

Interessante Sentenza n.1877, depositata il 16.1.24, poiché la Corte di Cassazione ribadirà che i limiti di impignorabilità delle somme spettanti a titolo di stipendio, salario o altre indennità relativa al rapporto di lavoro o di impiego , comprese quelle dovute a titolo di licenziamento , nonché a titolo di pensione, di indennità che tengano luogo di pensione , previsti dall’art. 545 c.p.c., si applicano anche alla confisca per equivalente ed al sequestro ad essa finalizzato.

Patto successorio: è escluso per il conguaglio fra donatari?

Patto successorio: è escluso per il conguaglio fra donatari?

Interessante sentenza n.722 della Corte di Cassazione depositata in data 9.1.24 perché escluderà il patto successorio nel caso di conguaglio fra donatari-fratelli, a fronte di una donazione dei genitori, censurando la sentenza della Corte d’Appello poiché aveva ritenuto erroneamente di ricondurre la scrittura nell’ambito dei patti successori sulla scorta della considerazione che le pattuizioni contenute miravano ad operare un riequilibrio tra le posizioni patrimoniali di figli dopo che solo alcuni di essi avevano ricevuto donazioni da parte dei genitori, concludendo che con tale riequilibrio si era mirato ad operare una ripartizione anticipata delle quote ereditarie tra i futuri aventi diritto alla successione, rinunciando a muovere contestazioni su eventuali lesioni della quota di legittima a ciascun erede spettante.​

E' valida la donazione sottoposta a condizione di premorienza del donante ?

E' valida la donazione sottoposta a condizione di premorienza del donante ?

Interessante sentenza della Corte di Cassazione, n.34858, depositata il 13.12.2023, poiché escluderà la violazione dei divieto dei patti successori nel caso di una donazione sottoposta a condizione sospensiva di premorienza del donante in favore della sorellaed avente ad oggetto le quote di una Azienda Agricola.

Fondo patrimoniale e fisco: quando si realizza il reato di sottrazione fraudolenta??

Fondo patrimoniale e fisco: quando si realizza il reato di sottrazione fraudolenta??

Interessante sentenza della Corte di Cassazione, n.45163, depositata in data 9.11.23, poiché accoglierà il ricorso proposto dall’imputato a carico del quale era stato contestato il reato di sottrazione fraudolenta di beni per aver simulatamente donato alla figlia i beni vincolati in fondo patrimoniale, costituito prima dell'insorgenza del credito tributario.

Dichiarazione di successione: cosa cambierà dal 9 gennaio 2024?

Dichiarazione di successione: cosa cambierà dal 9 gennaio 2024?

A partire dal 9 gennaio 2024, saranno introdotte alcune modifiche sulla determinazione della base imponibile in tema di eredità attraverso un nuovo modulo di dichiarazione di successione, il quale si uniformerà alla giurisprudenza formatasi a proposito del coacervo successorio (Corte di Cassazione, ordinanze n. 22738/2020 e n. 10255/2020).

Fondo patrimoniale: è possibile iscrivere ipoteca da parte dei coniugi?

Fondo patrimoniale: è possibile iscrivere ipoteca da parte dei coniugi?

Interessante Ordinanza n.32484, depositata il 22.11.23, poiché la Corte di Cassazione prende in esame una fattispecie nella quale era stata iscritta ipoteca volontaria da parte dei costituenti il fondo patrimoniale, senza autorizzazione del Giudice, previa modifica consensuale della clausola originaria che avrebbe richiesto l’autorizzazione in presenza di figli minori, presenti nella fattispecie.

Erede pretermesso: quali i momenti da considerare per determinare i valori?

Erede pretermesso: quali i momenti da considerare per determinare i valori?

Interessante Sentenza n.31125, depositata l’8.11.23, poichè enuncia il principio relativo al momento di determinazione del valore dei beni caduti in successione ai fini dell’azione di riduzione, distinguendo il momento dell’apertura della successione ai fine della determinazione della lesione da quello della divisione ai fini dei conguagli in sede di attribuzione .

Trust familiare: prevale l'obbligo di contribuzione per i figli rispetto ai creditori?

Trust familiare: prevale l'obbligo di contribuzione per i figli rispetto ai creditori?

Interessante ordinanza n.28146, depositata il 6.10.23, poiché la Corte di Cassazione ribadisce che un atto di trust familiare nel quale si fa espressa menzione dello scopo di adempiere al dovere di contribuzione di cui all’art. 143 cod.civ. nei confronti dei tre figli del disponente,non può essere ritenuto adempimento di un obbligo giuridico, a nulla rilevando che l’obbligo di mantenimento a carico del genitore sia a contenuto variabile per oggetto, modalità e tempo.